Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

V Settimana della Cucina italiana a Belo Horizonte: le regioni italiane protagoniste

Data:

20/11/2020


V Settimana della Cucina italiana a Belo Horizonte: le regioni italiane protagoniste

La V Settimana della Cucina Italiana italiana a Belo Horizonte, organizzata dal Consolato in collaborazione con la Camera di Commercio italo-brasiliana, prevede numerosi eventi digitali dedicati alle Regioni, alle "ricette letterarie", ai prodotti agroalimentari certificati, alle tecnologie italiane applicate al vino, al caffè e al gelato.

La settimana si apre il 23 novembre con un evento online, sul canale youtube del Consolato dello chef veneto Massimo Battaglini dedicato alle eccellenze gastronomiche italiane, grazie alle quali l’Italia è al primo posto in Europa nella produzione di prodotti con qualità certificata.

Lo stesso giorno si svolgerà il terzo appuntamento dell’iniziativa True Italian Taste, organizzata dalla Camera di Commercio italo-brasiliana di Minas Gerais: in questo appuntamento online lo chef marchigiano Simone Biondi del ristorante Est Est Est cucinerà la ricetta delle Linguine Mare e Monti, con pasta di Gragnano. Ad accompagnare la serata anche l´enogastronoma e sommelier Nella Cerino che guiderá nella degustazione del vino in abbinamento. Il progetto, che coinvolge food influencer locali, prevede l’invio di un kit di prodotti italiani con certificato di garanzia, che i partecipanti sono invitati ad utilizzare nella produzione di contenuti digitali che promuovano l´agroalimentare italiano. Nel kit di questa edizione: il vino Aglianico Campania, la pasta di gragnano, i grissini, il gorgonzola dop e un mini pandoro.

Le Regioni italiane saranno protagoniste degli eventi digitali della V Settimana della cucina a Belo Horizonte, così come la tecnologia italiana per la produzione vinicola e alcuni prodotti di eccellenza come il caffè e il gelato”, ha dichiarato il console Savarese aggiungendo che “sarà inoltre un'occasione, attraverso le ricette letterarie di Camilleri, Ferrante e Rossini, per invitare il pubblico brasiliano a conoscere non solo la gastronomia ma anche la cultura italiana”.

Il 24 la tecnologia italiana per la produzione vinicola é al centro del seminario online con l´importatore Enobrasil, che rappresenta in Brasile diverse imprese italiane di eccellenza come Gai e Robino e Malandrino. Il webinar é gratuito e aperto a tutti e l´iscrizione é al link: https://us02web.zoom.us/webinar/register/WN_G9kLgJeUSee-8gDbWtmb0Q

Nei giorni 23 e 25 di novembre alle ore 9:30 è prevista la visita guidata con degustazione al laboratorio artigianale della gelateria “Il Massimo del gelato” (@031originale). Per iscriversi é sufficiente inviare un´email a: natalia.brina@italiabrasil.com.br. I posti sono limitati.

Il caffè italiano è protagonista dell’evento organizzato il 25 novembre, in collaborazione con Segafredo. Tante le ricette proposte a base di caffè dal professore, chef ed esperto in caffé Fabio Mendes. La partecipazione al webinar sul caffè sarà gratuita e realizzata sulla piattaforma Zoom previa iscrizione: https://us02web.zoom.us/webinar/register/WN_Wp9HYurLSLaAgglM6TPdIA

Dal 25 al 29 novembre, lo chef toscano Leonardo Fontanelli della Pizzeria La Vera proporrà il kit “Etrusca” che comprende una pizza prodotta con farine italiane Petra 3 e 9, con la tecnica di fermentazione Biga e gli ingredienti per la finalizzazione in casa. Per accompagnare la pizza i clienti riceveranno anche l´aperitivo toscano più conosciuto al mondo, il Negroni, bevanda nata a Firenze. L'armonia tra il drink e questa pizza è perfetta ed è sostenuta dall'intensità alcolica del Negroni e dall'olio d'oliva aromatizzato all'arancia che si ritrova anche nell´aperitivo.

Anche gli studenti del corso di italiano dell'Università Federale del Minas Gerais (UFMG), coordinati dalla lettrice e professoressa Rosalba Principato, presenteranno due iniziative legate alla cucina italiana. Nella prima, “Ricette letterarie - La passione degli italiani per il cibo è trasbordante”, gli studenti presentano tre ricette raccontate da tre illustri autori: la “caponatina” di Andrea Camilleri; la torta di mele di Guglielmo Tell di Gioachino Rossini e la pizza alla ricotta di Elena Ferrante. Gli studenti in un video dinamico mostreranno la preparazione delle ricette e, attraverso curiosità sull'autore e sull'opera, inviteranno lo spettatore ad andare oltre alla già famosa gastronomia italiana e scoprirne la letteratura.

Il secondo progetto “Ricette Doppie, ricette italiane che ispirano il mondo”, punta a creare un ponte tra la cucina italiana e alcune ricette brasiliane che ne hanno preso ispirazione attraverso l'immigrazione italiana. Gli immigrati hanno mescolato i sapori e i profumi della terra natale con gli ingredienti offerti dalla nuova terra, mescolando le ricette di diverse regioni d'Italia nei pranzi della domenica, dove si riunivano più famiglie, di diverse regioni, nello stesso cortile. Per la sua semplicità, i suoi sapori mediterranei e la sua popolarità, la gastronomia italiana è riuscita a democratizzarsi in Brasile e oggi fa già parte della vita quotidiana dei brasiliani. Le ricette scelte dagli studenti sono risotto allo zafferano e arroz á piemontesa, parmigiana di melanzane e bife á parmegiana, salame di cioccolato e palha italiana.

Gli alunni degli ultimi due anni della Scuola materna e le classi della prima elementare della Fondazione Torino affronteranno durante le lezioni online il tema della cucina italiana nelle diverse regioni e la loro influenza aulla cultura alimentare brasiliana. Le famiglie degli alunni riceveranno alcune ricette italiane con cui esercitarsi in casa.

 


Luogo:

Belo Horizonte

1291